Previous
Next

Chi siamo

L’O.A.M.I. (Opera Assistenza Malati Impediti) ha Sede legale, direzionale e amministrativa, a Firenze, in Via del Ghirlandaio n.56. E’ un’Associazione riconosciuta ai sensi degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile, eretta in ente morale con DPR 1098 del 27.07.1968, iscritta al registro delle Organizzazioni di Volontariato della Regione Toscana, O.N.L.U.S. di diritto.

box-missione

Missione

Nello Statuto OAMI, all’art. 3 si legge: “….L’Associazione promuove l’assistenza morale e materiale delle persone fisicamente e psichicamente malate o impedite, disabili, disadattate, o comunque bisognose di accoglienza, in vista della loro promozione umana integrale, nella costante attenzione al messaggio del Vangelo e al Magistero della Chiesa Cattolica secondo le necessità dei tempi e dei luoghi.

Come aiutarci

Le modalità di aiuto all’OAMI sono essenzialmente 3:

Si è aperta la Campagna “Mattone dopo Mattone”- la casa cresce.
Dona mattoni per l’ampliamento della Casa famiglia S.Antonio di Spoleto

Una Scelta d’Amore insieme a noi per concretizzare un sogno.
Ingrandire la nostra Struttura per ospitare più persone disabili.

In vetrina

Il Laboratorio Itaca è un centro semiresidenziale che da molti anni opera a Prato nell’ambito della disabilità con ragazzi e giovani adulti.

L’equipe di lavoro è composta da operatori specializzati che, oltre a condividere una formazione e un linguaggio comune, svolge attività educative e assistenziali con l’obiettivo di favorire la soggettività di ogni ragazzo privilegiando una metodologia ludico-ricreativa.

In questo contesto le nostre idee diventano progetti :

 

DOVE SIAMO: LABORATORIO ITACA-VIA POMERIA 105 –PRATO
PER INFORMAZIONI SUI NOSTRI PRODOTTI CHIAMACI AL 0574611214

Le parole di Don Nardi

“… In questi anni abbiamo lavorato con tenacia, pregato con fede, sofferto e amato tanto, abbiamo imparato dai grandi e dai piccoli, ci siamo messi più volte in discussione nella ricerca di soluzioni nuove senza mai pretendere di avere raggiunto la formula perfetta…”

Nell’OAMI ho imparato il valore della povertà, l’amore per i poveri e gli indifesi e a vivere in totale abbandono alla Divina Provvidenza. La Provvidenza ha sempre donato il necessario all’OAMI con un quarto d’ora di ritardo, affinché comprendessimo l’amore di Dio verso di noi, ma anche la verità della nostra impotenza senza di Lui. DON NARDI

Ringrazio Dio d’avermi dato la possibilità di privilegiare i poveri aiutandomi ad accoglierli, a considerarli come fratelli, a vedere in loro il volto sofferente di Cristo Gesù DON NARDI

Leggi ancora